...
🛫 Leggi di più su infobusiness, alfabetizzazione finanziaria, crescita personale. Affari su Internet, affari su Internet, investimenti, guadagni, professioni, investimenti redditizi, depositi. Storie di successo, auto-sviluppo, crescita personale.

Come scegliere una nicchia per guadagnare?

9

Quando pensiamo di aprire la nostra attività o negozio online, quando vogliamo gestire il nostro blog o mettere un prodotto sul mercato, pensiamo a come scegliere una nicchia per guadagnare.

Come scegliere una nicchia per guadagnare?

Il mercato nell’economia è un insieme di relazioni economiche tra il venditore e l’acquirente, che si basano su uno scambio regolare su base volontaria.

Molto spesso, il mercato è segmentato in categorie di beni: beni di consumo, beni industriali, beni e servizi ausiliari, ecc. Esistono altre classificazioni: per luogo di produzione, stagionalità, origine, significato, ecc.

Di conseguenza, una nicchia di mercato è un’area ristretta del mercato con una propria gamma di consumatori. L’uomo d’affari di maggior successo sarà quello che trova una nicchia poco competitiva con una forte domanda. La scelta incide sulla redditività, sulla durata del progetto, sulla sua competitività.

Come scegliere una nicchia per il business come imprenditore

Inizia scegliendo le idee. Identifica i tuoi punti di forza, analizza in cosa eccelli e cosa ti piace fare. C’è un settore in cui sei un esperto? Cerca di ricordare quali problemi ha un determinato pubblico e come possono essere risolti. Analizza le tendenze e presta attenzione a quelle che già esistono all’estero, ma che non sono state disponibili di recente. Così, ad esempio, è apparsa la società Candlesbox, una boutique di fragranze per la casa.

Un buon modo per scoprire se c’è richiesta di qualcosa è controllare Yandex Wordstat e Google Trends. Ad esempio, vuoi vendere profumi firmati a San Pietroburgo. Fai una richiesta "Profumo d’autore a San Pietroburgo + acquista" e guarda quante persone erano interessate a questo. Un altro strumento: i social network. Quante attività sono legate al prodotto che vuoi vendere?

Fai un elenco di 5-10 possibili nicchie. Considera le sfumature: hai già un team per il progetto o devi assemblarlo, quanto sarà solvente il pubblico, quanto è chiaro per te l’algoritmo di lavoro stesso.

Cercando:

  1. Mercati in rialzo: quando la domanda supera l’offerta. Questo è il momento migliore per iniziare.
  2. Nicchie poco sviluppate: questo è stato particolarmente vero negli ultimi tempi nel settore dei servizi.

Pensa a una proposta di vendita unica e prova diverse nicchie. Non tutto può essere previsto dai grafici e dal numero di query nei motori di ricerca.

Esempi di nicchie promettenti: food delivery, corsi online, sviluppo di servizi di business automation.

Come scegliere una nicchia per guadagnare?

Come un uomo d’affari sceglie una nicchia per un negozio online

Innanzitutto, definiamo quali sono le nicchie in generale:

  1. Il trend implica la vendita di beni per i quali c’è una domanda molto elevata. Da un lato, questa è un’opportunità per iniziare rapidamente. D’altra parte, un’azienda può "invecchiare" prima che tu abbia il tempo di vendere o riorientare tutto. Ad esempio, i giocattoli antistress sono piuttosto popolari. Poi, per un po’, è aumentata la richiesta di spinner, poi slime e così via. Se hai scelto una nicchia di tendenza, dovrai seguire le tendenze e poter cambiare rapidamente la gamma.
  2. Stagionale e non stagionale. Nel primo caso, c’è domanda per un gruppo di merci solo per un certo periodo di tempo, nel secondo – tutto l’anno. Per pattini e sci ci avviciniamo all’inverno, per un costume da bagno – in estate. A differenza di questi gruppi, forniture per ufficio, cosmetici e prodotti sono costantemente richiesti. Puoi selezionare diverse categorie di prodotti stagionali e modificare l’assortimento. Ad esempio, gli stivali compaiono nei negozi di scarpe entro l’estate e i sandali entro l’inverno.
  3. Le nicchie visibili includono cose ovvie: ci circondano, spesso le usiamo. Telefono o computer, stoviglie o mobili, ecc. Nicchie invisibili: si tratta di parti, materiali di consumo, ecc. C’è meno domanda per loro, ma meno concorrenza.
  4. Ampio o ristretto: più potenziali acquirenti hai, più ampio è il tuo pubblico. Ad esempio, un cinema "per chi ama i film" e "cinema per gli amanti della commedia: la prima nicchia è molto più ampia della seconda. Quando scegli una nicchia ristretta, ricorda che è più difficile trovare il tuo pubblico in nicchie ristrette.

In primo luogo, quando si sceglie una nicchia per un negozio online, è necessario tenere conto del costo della merce: più è bassa, più è facile venderla. È più facile separarsi da 300 rubli che da 3.000 e così via. D’altra parte, può risultare che è più redditizio e più veloce vendere un prodotto costoso rispetto a trenta prodotti economici.

In secondo luogo, prestare attenzione alle dimensioni della merce: dipende da quanto sarà difficile e costoso consegnarla. Inoltre, prova a scegliere nicchie con possibilità di upselling e vendite ripetute. Ad esempio, se vendi corsi di storia, puoi vendere il dizionario in più. Quindi rilascerai un nuovo corso, ad esempio inglese colloquiale, e il vecchio cliente tornerà da te.

Come scegliere una nicchia per un blog

"Come scegliere una nicchia per un blog" è un altro modo per chiedere di cosa tratta un blog. Se non c’è una chiara comprensione dell’argomento, un blog, che sia un sito Web o una pagina su un social network, si trasforma in una piattaforma con discussioni e pensieri abbozzati dell’autore. Ecco alcuni passaggi per facilitare la selezione della nicchia:

  1. Determina gli argomenti che ti interessano e il pubblico per cui vorresti scrivere. Pensa ai libri che leggi, alle conversazioni con gli amici, ai tuoi hobby e ai tuoi successi. Molte persone hanno paura di affrontare un argomento in cui qualcuno capisce meglio di loro. Questo è un errore: se qualcuno è anche solo un passo dietro di te in qualcosa, puoi scriverne.
  2. Analizza le parole chiave e i siti principali per l’argomento che intendi utilizzare. Presta attenzione a quali prodotti e servizi sono presenti sui siti, quali contenuti vengono pubblicati su di essi, cosa si potrebbe fare meglio.
  3. Pensa per quanto tempo l’argomento scelto sarà popolare. Ci vuole almeno un anno prima che un blog diventi popolare, quindi evita argomenti come "Coppa del Mondo 2022" e simili. Se si tratta di un’innovazione che sta accadendo negli ultimi mesi, cerca qualcosa di più solido.
  4. Il tema sta diventando sempre più popolare? In tal caso, il grafico in Google Trends dovrebbe essere ascendente. Analizza diversi periodi di tempo: se il grafico dell’ultimo anno sembra piatto, è probabile che la popolarità degli ultimi anni diminuisca.
Fonte di registrazione: kakzarabotat.net

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More